Stampa questa pagina
Venerdì, 07 Settembre 2018 11:26

MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI: LA STIPULA AVVIENE MEDIANTE CONVENZIONE E LA PROCEDURA DI SCELTA NON INTEGRA NUOVA ASSUNZIONE

La Corte di Cassazione, condividendo la nostra linea difensiva, interviene sull’analisi delle procedure che le AA.SS.LL. incardinano per la stipula di contratti con medici specialisti ambulatoriali, cristallizzando due fondamentali principii. 

Il primo importante assioma, fissato dai Giudici della Suprema Corte, è che vanno devolute al Giudice del Lavoro (in luogo del Tribunale Amministrativo Regionale) le controversie relative alla formazione della graduatoria definitiva degli specialisti ambulatoriali interni formata da una ASL.

L’altra annosa questione risolta dagli Ermellini riguarda lo strumento regolante il rapporto di pubblico impiego tra AA.SS.LL. e specialisti ambulatoriali interni, veterinari ed altre professionalità sanitarie (biologi, chimici, psicologi) ambulatoriali: viene difatti statuito che il conferimento degli incarichi deve necessariamente avvenire mediante stipula di adeguata convenzione ex art. 8 D. Lgs. n°502/1992

 

Letto 590 volte